ORDELAFFI’S INFANTRY – FANTERIA DELL’ORDELAFFI

Il secolo XIV° è poco fortunato a livello storiografico rimanendo “schiacciato” tra l’Italia Comunale e il rinnovamento del XV° secolo, quasi menomato dal Papato ad Avignone e dalla peste nera, non fosse per la letteratura e la pittura di Giotto con la Scuola Senese lo si salterebbe quasi. Invece proprio in quel secolo appaiono personaggi storici molto affascinanti, orgogliosi, determinati, spietati, crudeli, visionari, (Bernabò Visconti, Cangrande della Scala, Francesco Ordelaffi, Castruccio Castracani, Egidio Albornoz, Cola di Rienzo, ecc.) che non escono però da una dimensione locale.  Di origine Germanica, gli Ordelaffi furono la famiglia più importante nella storia di Forlì, dall’epoca comunale fino alla loro signoria sulla città, parteggiando per la fazione Ghibellina. Francesco Ordelaffi è stato senza dubbio il personaggio più importante, figlio di Sinibaldo e nipote di Cecco, alla morte di questi divenne signore di Forlì, Forlimpopoli e Cesena, nonchè di una serie di castelli circostanti. Francesco, come altri Signori,  dovè combattere il tentativo dei Papi di riprendere il controllo sulla Romagna e dimostrò di essere l’osso più duro da rodere.

L’esercito è stato realizzato intorno al 1983-84, basato sugli scarsi dati forniti dai cronisti posteriori, tutti filoguelfi, a causa della perdita del prezioso archivio Ordelaffi. La riproduzione è stata fatta in base ai fatti del 1356 e  limitata dall’uso del regolamento Lance. La fanteria all’epoca, usata come barriera, era divisa nelle tre specialità: i palvesari(portatori dei grandi scudi, pavesi, che venivano appoggiati a terra a formare una palizzata), i balestrieri, i lanciari. Nelle bandiere ho riportato lo stemma degli Ordelaffi, leone e tre fascie verdi in campo oro, insieme alle insegne comunali, aquila nera in campo oro per Forlì, leone oro in campo rosso per Forlimpopoli(o forse era argento in campo blu), nero troncato di bianco per Cesena. Normalmente fra i due tipi di insegne, quella signorile con quella comunale, c’è assoluta incompatibilità, ma in questo caso la famiglia Ordelaffi fu protagonista anche nella storia comunale della città e questa si dimostrò molto attaccata alla famiglia pure nei momenti più bui della Signoria delle branche verdi, per cui mi è parso logico che la famiglia che perseguiva la medesima politica antipapale comunale, esaltasse la continuità con la fase storica precedente.

In XIV° century were in Italy some Lords charming characters, proud,resolute,pitiless, cruel, (Bernabò Visconti, Cangrande della Scala, Francesco Ordelaffi, Castruccio Castracani, Egidio Albornoz, Cola di Rienzo, ecc.). Of German origin, the Ordelaffi was the most important family in Forlì history, from communal era to her rule over the town, sided with Ghibellines. Francesco Ordelaffi was the most important of the family, son of Sinibando, nephew of Cecco, when he died became Lord of Forlì, Forlimpopoli,Cesena and of several castles around.

I made the army around 1983-84, on reports from  later historians all Guelphs, because the precious Ordelaffy library has disappeared. The army represent that of 1356 as limited by Lance rules. Infantry was divided in three: pavisiers (carring large shields rested to form a wall), crossbowmen, spearmen. In the flags are the Ordelaffi’s device green lion and three fesses on gold and communal devices, black eagle on gold for Forlì, gold lion on red for Forlimpopoli(could be silver on blue), black and white for Cesena. Normally communal devices were forbidden by Lords, but Francesco Ordelaffi was Ghibelline as well as the previous communal politics, when the family was the most prominent in the town, and was loved by people, so I think he could have all interests in flanking the two types of devices.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: